Esercente, vinci se adotti lo smartphone!

Voglio riproporre qui un articolo che ho pubblicato l’anno scorso su Linkedin in cui trattavo della necessità, da parte dell’esercente di prossimità così come della catena di supermercati, di “allearsi” con lo smartphone.

L’anno scorso mi occupavo di pagamenti tramite smartphone, business non ancora decollato in Italia per la verità.

Una cosa è certa: ormai il traffico e le attività maggiori passano da mobile, che ha superato i Pc per traffico.

La cosa assume un’importanza monumentale se pensiamo che

i CLIENTI HANNO LO SMARTPHONE MENTRE SONO NEL TUO NEGOZIO!

E se per generare pagamenti la cosa pare ancora poco pratica rispetto al tirare fuori la carta o i contanti (per me no, uscire senza portafogli è la vera comodità!), usare lo smartphone in funzione FEDELTA’ per coccolare i tuoi clienti e acquisirne di nuovi beh…credo abbia tutto un altro appeal.

In ogni caso, eccoti l’articolo dello scorso anno che mantiene inalterato il suo appello, con un nuovo e più concreto interesse verso gli sconti e i punti.

Ho letto questo articolo grazie a un utente Linkedin. Non so quanto davvero abbia inciso l’uso dello smartphone sul calo delle vendite delle gomme da masticare.

É certamente vero che spesso nelle file in cassa al super o iper vedo sempre più gente che attende il turno con la testa china sullo smartphone!

Sono su Facebook, WhatsApp ecc. e forse non guardano più le famigerate ‘avancasse’, che sono diventate nel tempo dei micro-store…in store.

Questo, ancora una volta e di più, è una ulteriore conferma di come non si possa prescindere più da una strategia marketing/commerciale che tenga conto della centralità dello smartphone!

Tu che hai un negozio/supermercato devi organizzarti in funzione dei cambiamenti del tuo cliente e devi sapere che il tuo cliente è più probabile che abbia con sè lo smartphone piuttosto che le chiavi di casa o il portafogli.

Molti non lo capiscono e/o non si rendono conto che lo smartphone connesso permette:

1) di comparare in tempo reale il prezzo del tuo prodotto con…il mondo.

Il tuo RISCHIO? Mollo parte del carrello e tu perdi parte della vendita!

2) di trovare un fornitore più strutturato, con maggiori servizi rispetto a te. E non parlo di Amazon solamente.

Il tuo RISCHIO? Il cliente abbandona il carrello e tu perdi la vendita!

Lo stesso rischio che corri quando sei lento nel processo di pagamento in cassa.

Migliorare questo processo diventa un servizio che può fare la differenza.

Come pagare? Con lo smartphone, naturalmente!

Sì, oggi con lo smartphone si può pagare ma tu esercente lo “permetti”?

Non parlo di quella pubblicità martellante che stanno facendo alcune banche, quel pagamento puoi già accettarlo, al pari di una carta contactless, se hai un pos evoluto.

Al tuo cliente diventa più comodo, perché quel mezzo di pagamento soddisfa esclusivamente il cliente finale mentre a te esercente non cambia nulla, continui a pagare le tue stesse commissioni e non puoi nemmeno programmare promozioni. Io parlo, invece, di attivare un sistema più semplice, più veloce e indipendente dai circuiti. E che ti permette anche di comunicare ai tuoi clienti promozioni attraverso lo smartphone.

La differenza sostanziale è che quello che gira in tv è una grande comodità per il cliente (e sta educando parecchio all’uso del mobile payment) ma tu esercente lo subisci, non ti stai alleando con lo smartphone; quello di cui parlo io è una comodità sia per il cliente che per l’esercente, con dei vantaggi che possono ben rappresentare il titolo del post!

Insomma, tu esercente hai un vantaggio pazzesco rispetto al canale on line e anche rispetto al tuo concorrente fisico –> hai il cliente fisicamente NEL TUO NEGOZIO

Per questo motivo, oggi nel 2017 2018, non puoi gestire una strategia del tuo negozio che non sia basata sullo smartphone.

Dal volantino digitale al beacon, dalla spesa on line al pagamento. Alleati con lo smartphone!

PS Esercente vale per negoziante o gestore di supermercato o ipermercato.

Un pensiero riguardo “Esercente, vinci se adotti lo smartphone!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *